€ 840 milioni il totale degli ordini acquisiti nel primo trimestre 2013

Lars Renström, Presidente e CEO di Alfa Laval

Gli ordini acquisiti durante il primo trimestre sono stati pari a €840 milioni, un dato invariato rispetto al quarto trimestre 2012 e in linea con le aspettative. L’Europa Centrale e Orientale è risultata la regione migliore in termini di sviluppo, grazie a una forte richiesta di prodotti da parte delle raffinerie e del settore dei sondaggi petroliferi in Russia. Anche il Nord America ha tratto beneficio dagli investimenti nell’industria petrolifera e ha segnato una buona crescita complessiva in termini di attività di base e di ordini di grandi dimensioni. L’acquisizione di ordini dall’Asia ha avuto un andamento statico, dato il perdurare dell’atteggiamento prudente che domina tra i clienti cinesi. L’Europa Occidentale, compresi i Paesi Nordici, è cresciuta nell’attività di base ma nel complesso registra un segno negativo a causa del minor numero di ordini di grandi dimensioni. Il fatturato si è attestato sui 762 milioni di EUR, con un risultato gestionale pari a 129 milioni di EUR, corrispondente a un margine operativo del 16,3%. Per effetto delle misure di risparmio attuate, le spese di vendita e amministrazione si sono ridotte del 2,5% per unità comparabili.

Il livello di attività sui mercati si è confermato su valori elevati, soprattutto nei settori della esplorazione petrolifera e della raffinazione dell’olio vegetale. La divisione Equipment ha registrato un leggero calo degli ordini acquisiti a causa della diminuzione degli ordini di grandi dimensioni, mettendo a segno tuttavia un buono sviluppo nel post-vendita. Per Marine & Diesel si osserva invece una buona crescita, sostenuta dalle attività di base e da alcuni ordini di grandi dimensioni per applicazioni ambientali e offshore.

“Gli ordini acquisiti durante il primo trimestre, in linea con le aspettative, sono stati di €840 milioni” ha confermato Lars Renström, Presidente e CEO di Alfa Laval, che ha aggiunto ”abbiamo inoltre aumentato la quota di proprietà di Alfa Laval (India) Ltd a 97,8% e acquisito gli asset e la tecnologia per un impianto di combustione a gas dalla società Snecma (gruppo Safran). Il prodotto, che verrà incluso nell’offerta del segmento Marine & Offshore Systems, dovrebbe, secondo le previsioni, generare un fatturato di circa 4,7 milioni di EUR nel 2013”.

Di grandi dimensioni gli ordini acquisiti da Alfa Laval in questo primo trimestre 2013:

  •  Ordine del cantiere navale sudcoreano Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering (DSME) per la fornitura di riscaldatori Alfa Laval Aalborg destinati a un deposito galleggiante di produzione, deposito e scarico (FPSO), che verrà costruito nella Corea del Sud. L’ordine, registrato nel segmento Marine & Offshore Systems, ha un valore di circa 15,2 milioni di EUR e la consegna è programmata entro il 2013.
  • Ordine per la fornitura di scambiatori di calore compatti destinati a un impianto di gas naturale liquido (GNL), per la lavorazione di gas di scisto negli Stati Uniti. L’ordine, registrato nel segmento Energy & Environment, ha un valore di circa 6,4 milioni di EUR e la consegna è programmata entro il 2013.
  • Ordine per la fornitura di sistemi di trattamento di oli pesanti destinati a una centrale elettrica in Medio Oriente. L’ordine, registrato nel segmento Energy & Environment, ha una valore di circa 10,5 milioni di EUR e la consegna è programmata entro il 2013.
  • Ordine per la fornitura di scambiatori di calore compatti destinati a un impianto di gas in costruzione in Russia. L’ordine, registrato nel segmento Energy & Environment, ha un valore di circa 7 milioni di EUR e l’inizio dei lavori è programmato entro il 2013 per una consegna finale nel 2014.
  • Ordine per la fornitura di scambiatori di calore a piastre destinati ad applicazioni di raffreddamento in Canada. L’ordine, registrato nel segmento Energy and Environment, ha un valore di circa 7 milioni di EUR e l’inizio dei lavori è programmato entro il 2013 per una consegna finale nel 2014.
  • Ordine per la fornitura di sistemi Pure Ballast Alfa Laval destinati a un cantiere navale leader in Corea del Sud. L’ordine, registrato nel segmento Marine & Diesel, ha un valore di circa 5,8 milioni di EUR. I lavori avranno inizio nel 2013 per una consegna finale entro il 2014.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome