Sistema pompa a velocità controllata

Moog Inc. leader mondiale nella fornitura di soluzioni ad alte prestazioni per il motion control presenta la Speed Controlled Pump Bike Demo. Obiettivo: illustrare il funzionamento di un sistema modulare che combina una pompa RKP Moog oleodinamica a pistoni radiali, un servomotore brushless a elevata dinamica (MD) e un servoazionamento Multi-Axis Servo Drive System (MSD). Il vantaggio dello Speed Controlled Pump System, sistema pompa a velocità controllata, è la riduzione dei consumi energetici, rispetto alla tecnologia idraulica tradizionale.

Le versioni disponibili sono tre: a cilindrata costante, variabile o doppia, per soddisfare ogni esigenza. Si tratta di una soluzione che garantisce un’alta efficienza energetica, senza scendere a compromessi in termini di performance. Infatti, la pompa, in caso di carico medio, è dal 20% al 30% più efficiente rispetto ai sistemi tradizionali e se è in funzione senza carico o è in stand by, il consumo di energia può essere inferiore del 90%. Inoltre, in caso di intervento, lo Speed Controlled Pump System, rispetto ai sistemi elettrici, assicura costi di manutenzione inferiori, grazie alla possibilità di accedere direttamente ai componenti senza dover smontare le protezioni. Lo Speed Controlled Pump System, combinando tecnologie idrauliche ed elettriche, è dunque ideale in ambiti che richiedono alta efficienza energetica, come le macchine per soffiaggio e stampaggio, a iniezione e confezionatrici.
Pompe RKP
Le pompe a pistoni radiali, o RKP, sono pompe a cilindrata variabile ad alte prestazioni che assicurano la massima durata ed emissioni di rumore minime. Sviluppate per rispondere a ogni esigenza dei produttori di macchine, le RKP sono disponibili in 7 cilindrate, comprese tra 19 e 140 cc per giro e coprono una gamma di velocità massime da 1.800 a 2.900 giri/min, in configurazioni singole o multiple. Inoltre, offrono un’ampia scelta di opzioni di controllo, flange di montaggio e alloggiamenti, conformi alle più recenti normative SEA e ISO. Il design RKP è ideale anche per l’impiego in condizioni estreme e per applicazioni antideflagranti.
Servomotori brushless a elevata dinamica (MD)
I servomotori brushless a elevata dinamica (MD), contribuiscono a incrementare la produttività e le prestazioni delle macchine, riducendo i tempi di ciclo. Costruiti per fornire coppia, velocità e potenza ottimali per ogni applicazione, sono attualmente proposti fino a una coppia massima di 1996 Nm. I servomotori MD, a differenza dei motori standard, permettono di massimizzare il periodo a velocità costante, fornendo una rapida accelerazione e decelerazione.


Ad esempio, un servomotore MD con una coppia di picco di 105 Nm, ha un tempo di accelerazione di soli 22 ms e può raggiungere fino a 7000 giri/min. Il design, estremamente flessibile, ne agevola l’integrazione in macchine esistenti, riducendo i lavori di riprogettazione e i relativi costi. La costruzione modulare presenta inoltre numerosi vantaggi, in quanto permette di adattare i servomotori alle specifiche esigenze degli utenti, personalizzando avvolgimenti, flange, alberi, tipo e orientamento dei connettori.
Servoazionamento multi-axis programmable motion control (MSD)
Questa nuova generazione di servoazionamenti, fornisce altissimi livelli di risposta dinamica, prestazioni fluide e versatilità di applicazione. Il servodrive MSD comprende servoazionamenti modulari con un unico alimentatore comune e un controllore di posizione per il coordinamento del movimento su più assi. L’MSD riduce i tempi dei cicli, aumentando significativamente la produttività delle macchine, con un controllo di posizione più preciso, in quanto è in grado di regolare la pressione e il flusso grazie a specifici algoritmi di controllo. Un ulteriore vantaggio della soluzione Moog è la possibilità di posizionare i servomotori e il controllore a notevole distanza tra loro e al di fuori delle aree operative pericolose, grazie a cavi certificati lunghi fino a 500 metri. I parametri di funzionamento della pompa e del servomotore sono memorizzati nel servo drive, creando un sistema intelligente che può comunicare con altre apparecchiature mediante un bus di campo.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome