L’automazione prende colore

Integrare e perfezionare lo sviluppo di tutti gli elementi di un sistema tintometrico: coloranti, dosatori, confezionatrici, tintometri, agitatori, mescolatori, software, hardware, servizio assistenza e altro ancora. Un progetto sviluppato a quattro mani.

Da oltre 15 anni, uno dei leader mondiali nella produzione di linee completamente automatizzate per la produzione In-Can di prodotti per il settore delle pitture e vernici,  l’edilizia, l’industria e la cosmetica, con decine di installazioni in Europa, America, e Asia, CPS Color punta a essere il punto di riferimento del settore per soluzioni tecnologiche innovative e affidabilità, esportandole in tutto il mondo e proiettandosi verso nuove industrie e nuovi mercati.

CPS Color integra e perfeziona, a livello globale, lo sviluppo di tutti gli elementi di un sistema tintometrico.

CPS Color integra e perfeziona, a livello globale, lo sviluppo di tutti gli elementi di un sistema tintometrico: coloranti, dosatori, confezionatrici, tintometri, agitatori, mescolatori, software, hardware, servizio assistenza e altro ancora. In aggiunta sostiene la clientela in modo mirato e continuativo, fin dalla progettazione iniziale del sistema di colorazione,  nonché nelle situazioni contingenti di gestione quotidiana. Ad oggi è presente in tutti i continenti, con 900 professionisti del colore e stabilimenti produttivi in Italia, Finlandia, Olanda, India, Cina, Stati Uniti e Brasile, il fatturato globale nel 2010 è stato di 181 milioni di euro.

Cartelle colori più ampie, quantitativi variabili

L’evoluzione del mercato delle vernici ha innescato la diffusione di cartelle colori sempre più ampie, portando a un’inesorabile riduzione dei lotti medi di produzione e una sempre più ampia varietà di tinte. Ciò ha notevolmente influito sulla marginalità dei normali processi produttivi per batch che sono caratterizzati da un costo fisso non proporzionale al quantitativo prodotto. Ha inoltre comportato l’allungamento dei tempi medi di consegna che influisce negativamente sul livello di servizio percepito dalla clientela, nonostante gli sforzi produttivi richiesti e necessari per evadere numerosi lotti di taglia piccola e medio piccola, senza considerare l’aumento delle scorte di prodotti finiti a magazzino. È per questi motivi che, in tutti i settori, si cercano sistemi sempre più flessibili, efficienti ed economici per produrre velocemente elevate quantità di colori, in quantitativi anche estremamente piccoli, mantenendo elevati margini e riducendo a zero gli scarti, i lavaggi delle attrezzature e le scorte di magazzino.

Quantitativo just-in-time grazie alla pneumatica

Il progetto che CPS Color ha sviluppato, utilizzando prodotti Pneumax per tutta l’automazione pneumatica.

Il progetto che CPS Color ha sviluppato, utilizzando prodotti Pneumax per tutta l’automazione pneumatica, risponde alle nuove esigenze determinate dai cambiamenti attualmente in atto sui mercati e offre una serie di vantaggi significativi: si produce e si confeziona allo stesso tempo, just-in-time, l’esatto quantitativo richiesto dal cliente, direttamente nel contenitore finale, riducendo la dimensione del lotto minimo che può essere prodotto in modo remunerativo. Questo è fattibile passando istantaneamente da un formato a un altro e da una tinta a un’altra senza alcuna interruzione del processo di produzione, eliminando completamente i lavaggi delle vasche di produzione, mescolatori, confezionatrici, ecc.

Il ruolo importante dell’aria compressa

CPS Color utilizza abitualmente cilindri pneumatici nelle varie tipologie, elettrovalvole e tutti i componenti atti al trattamento dell’aria compressa forniti da Pneumax.

La collaborazione è iniziata nel 2000 quando si è presentata la necessità di impiegare componenti pneumatici: attualmente CPS Color utilizza abitualmente cilindri pneumatici nelle varie tipologie, elettrovalvole e tutti i componenti atti al trattamento dell’aria compressa forniti da Pneumax. Il loro impiego è nato dall’esigenza di utilizzare prodotti che forniscono eccellenti caratteristiche di qualità con costi estremamente competitivi.

Pneumax collabora attivamente nella consulenza e nella preparazione di componenti adattati alle esigenze di CPS Color, che a volte esulano dallo standard della produzione. Ormai la collaborazione è consolidata e anche nella progettazione di nuove apparecchiature sono stati utilizzati prodotti Pneumax.

L’applicazione più recente

Un impianto realizzato in Germania: una macchina estremamente complessa che ha lo scopo di dosare basi di vernice o coloranti all’interno di singoli bidoni di varie dimensioni o in un serbatoio unico, dalla capacità di diverse centinaia di litri. Il dosaggio avviene attraverso valvole dosatrici movimentate da cilindri pneumatici e relative elettrovalvole d’attuazione. In questo caso il numero di cilindri Pneumax impiegati è 72, configurabile fino a un massimo di 90. CPS Color ha scelto infine prodotti Pneumax anche per la realizzazione di altri segmenti automatizzati dell’impianto, che richiedono comunque componenti efficienti e affidabili  per il trattamento dell’aria compressa.

 

[box title=”Il moltiplicatore di pressione P+” color=”#48bedf”]

Un concentrato di prestazioni, qualità, design e leggerezza, il moltiplicatore si presenta con importanti e innovative caratteristiche:

· dimensioni di ingombro contenute;

· design compatto, pulito e accattivante;

· connessioni IN-OUT-EXH da G1/4” poste sullo stesso lato;

· regolatore di pressione integrato;

· rapporto di moltiplicazione 2:1;

· portata e velocità di riempimento elevata;

· attacchi manometro integrati da G1/8” per il controllo delle pressioni di ingresso e uscita;

· peso ridotto.

Campi di impiego

In alcune applicazioni, la spinta generata da un attuatore pneumatico è insufficiente a compiere la funzione a esso affidata. Si rende quindi necessario, dove possibile, aumentare la pressione di esercizio, oppure, compatibilmente con la struttura della macchina, impiegare un attuatore di alesaggio superiore. Quando questo non è possibile, è utile utilizzare un moltiplicatore di pressione per aumentare la pressione in un tratto del circuito senza sostituire l’attuatore. Il moltiplicatore di pressione utilizza come fluido motore la stessa aria compressa dell’impianto pneumatico, non necessita di alimentazione elettrica, è facile da installare e permette di incrementare il valore della pressione di esercizio in qualsiasi punto dell’impianto dove si renda necessario, mantenendo il resto dell’impianto alla pressione di linea. Il nuovo moltiplicatore di pressione P+ si presenta con un design compatto, pulito e accattivante, e con dimensioni di ingombro e peso ridotti. P+ integra, al proprio interno, un regolatore di pressione  in grado di regolare la pressione di uscita P2 ed è munito di dispositivo per scarico della sovrapressione (relieving). L’ottimizzazione della circuitazione interna determina portata e velocità di riempimento elevate mentre due attacchi per manometro da G1/8”, ricavati direttamente sul corpo, consentono il controllo delle pressioni di ingresso e di uscita direttamente sul dispositivo. P+, la soluzione per semplificare, alleggerire e massimizzare.

[/box]


Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome