La ricerca in parallelo tra industria e università

 

Il Politecnico di Milano e Sogefi, società di componentistica auto del gruppo CIR, hanno siglato un’intesa triennale per sviluppare iniziative congiunte di ricerca e sviluppo nel settore automobilistico e in particolare nell’ambito dei componenti per le sospensioni e nei motori. Saranno coinvolti vari dipartimenti dell’università milanese, tra i quali quelli di Ingegneria meccanica, Ingegneria spaziale, Chimica ed energia, che lavoreranno su ricerche inerenti processi, materiali, prove e design. «La nuova collaborazione con il Politecnico di Milano – ha detto Guglielmo Fiocchi, amministratore delegato di Sogefi – rientra nella nostra strategia di puntare sempre di più sulla ricerca e sviluppo come fattore decisivo per la crescita futura di Sogefi. Stiamo progressivamente aumentando i nostri investimenti in ricerca e sviluppo, passati negli ultimi anni da circa il 2% a poco meno del 3 % dei ricavi totali». «Creare e sviluppare nuovi progetti di ricerca con partner industriali importanti è nella vocazione del Politecnico di Milano – ha aggiunto Giovanni Azzone, rettore dell’Ateneo – e la collaborazione triennale con Sogefi imprimerà un’accelerazione al loro comparto R&D e, al contempo, consentirà al nostro ateneo di essere in contatto con un ambiente di lavoro internazionale di primo livello».

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome