L’auto automatica secondo Google

FOTO 3 Vehicle Prototype

Una volta era il nome di un “semplice” motore di ricerca. Oggi indica molte altre cose, tra le quali gli occhiali per la realtà aumentata e, novità recentissima, di un’automobile senza volante e nessuno degli strumenti che siamo abituati a vedere oggi su una vettura, come il freno o l’acceleratore. Semplicemente perché sarà in grado di muoversi da sola. Google Self-Driving Car, questo il nome dell’automobile automatica presentata da Sergey Brin in persona (il patron di Google) nell’ambito della Code Conferenze conclusasi la settimana scorsa in California, è in grado di raggiungere i 130 chilometri orari. Il veicolo, totalmente progettato e sviluppato in casa Google da un team guidato da Chris Urmson, per il momento però nei test non è stato fatto andare molto oltre i 40 chilometri all’ora. Per ragioni di sicurezza, visto che non sono stati terminati tutte le prove. La Google Car è infarcita di sensori che la monitorano in tempo reale e dotazioni che comprendono servofreno e servosterzo. Quello che mancano sono proprio il volante e il pedale del freno. A queste quisquilie ci pensa lei. Tra un paio di anni, se la macchina di Google supererà i test di sicurezza, potrà debuttare sulle strade del mondo. 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome