Elevate performance ed efficienza per escavatori compatti

BOSCH REXROTH bis

Negli scorsi anni, la domanda di escavatori di piccola e media potenza è aumentata a livello mondiale. Allo stesso tempo, anche i requisiti posti dai clienti sono diventati molto più impegnativi: da questi veicoli ci si attende precisione di manovrabilità, versatilità d’impiego e costi d’esercizio il più contenuti possibile, il tutto con prestazioni del motore sfruttate in maniera ottimale.

In tempi caratterizzati da alti costi energetici, per ottenere macchine operatrici economicamente vantaggiose sono fondamentali gli elevati rendimenti dell’idraulica, uniti alla lunga durata e alla grande affidabilità di componenti e sistemi. Bosch Rexroth ha ulteriormente sviluppato i componenti singoli del sistema flow-sharing LUDV, sia per aumentare l’efficienza degli escavatori compatti sia per ridurre i consumi. Il nuovo sistema LUDV carico flow-sharing abbina il nuovo blocco valvole RS12 a una versione rinnovata della collaudata pompa a cilindrata variabile A7VO, incrementando nettamente la produttività degli escavatori compatti e offrendo un comando più semplice e confortevole.

Nella tecnologia LUDV, al singolo movimento vengono assegnate una velocità e una direzione che possono essere diverse, soluzione che ottimizza i cicli di lavoro. Inoltre, il circuito con una sola pompa a cilindrata variabile riduce il numero di componenti e quindi i costi di produzione della macchina, il tutto senza compromettere le prestazioni. Anzi, durante i test, uno dei primi escavatori da 6,5 t equipaggiati con la  pompa A7VO ha raggiunto una potenza in uscita di oltre il 10% superiore rispetto a una macchina similare senza questa dotazione; allo stesso tempo, i consumi di carburante si sono ridotti dell’8%.

Questa pompa a pistoni assiali è idonea a pressioni sino a 350 bar. L’escavatore affronta quindi con disinvoltura situazioni di lavoro come l’escavazione di fossi o le rotazioni.

Il nuovo blocco distributore RS12 contribuisce a sua volta a migliorare le prestazioni: i condotti interni sono stati ridisegnati per ridurre ulteriormente la possibilità di calo di pressione. Il sistema di comando a quattro vie, basato su un sistema chiuso, è adattabile più rapidamente ai requisiti del caso rispetto alle convenzionali valvole a sei vie. Tutto ciò riduce i tempi di sviluppo dei nuovi modelli, semplificando, inoltre, notevolmente il coordinamento dei singoli componenti.

Nell’esercizio quotidiano degli escavatore compatti è fondamentale che gli azionamenti della rotazione e della trasmissione siano estremamente compatti. Per tale esigenza è particolarmente adatto il motore a pistoni radiali MCR-X, espressamente sviluppato per i requisiti dei piccoli escavatori fra le 3 e le 8 ton. Questo motore si distingue per le notevoli performance alle basse velocità e per la silenziosità di funzionamento. L’MCR-X è un’integrazione ottimale per il rielaborato sistema LUDV Rexroth e un’alternativa particolarmente interessante agli azionamenti per i gruppi di rotazione attualmente disponibili sul mercato. La gamma di prodotti Bosch Rexroth viene completata da leve di comando, joystick e pedali che consentono lo sfruttamento delle piene potenzialità degli escavatori fino a 12 t. L’ulteriore miglioramento del sistema LUDV è un esempio di come Bosch Rexroth sappia ottimizzare le macchine per ottenerne la massima produttività, senza che consumino più energia di quanto strettamente necessario.

L’approccio unitario Rexroth 4EE (Rexroth for Energy Efficiency), grazie a soluzioni flessibili, aiuta i costruttori sia a ottimizzare serie di veicoli già esistenti, sia a concepire nuovi modelli conformi, ad esempio, alla Normativa TIER 4.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome