Il tema Power Drive 4.0 è stato protagonista a Mecspe

Presso l’Arena Fabbrica Digitale è stata organizzata una tavola rotonda sull’argomento che ha coinvolto Kaeser Compressori, KISSsoft ed SKF ed è stata moderata dall’Ing. Antonino Bonanno, ricercatore di Imamoter e Direttore Tecnico di OleodinamicaPneumatica.

L’impatto della filosofia 4.0 nelle imprese del settore meccanico è stato forte. L’integrazione tra sistemi di comunicazione e organizzazione della fabbrica, accanto al diffondersi e all’evolversi della robotica, hanno profondamente modificato le caratteristiche delle aziende di oggi. Per far fronte a queste tematiche in occasione di Mecspe, presso l’Arena Fabbrica Digitale, è stata organizzata la Tavola Rotonda Power Drive 4.0, momento di confronto tra alcuni dei principali esponenti del settore della trasmissione di potenza, in cui sono stati analizzati, tra gli altri, aspetti riguardanti la sicurezza funzionale e la gestione dei Big Data all’interno dell’impresa. Nel corso dell’incontro hanno trovato spazio anche temi quali l’analisi del mercato e la formazione del personale.

Gli ingegneri Laura Brighi e Giovanni Micaglio di Kaeser Compressori, Stefano Gai di SKF, Davide De Rosa di KISSsoft, sono stati protagonisti dell’evento, che è stato moderato dall’Ing. Antonino Bonanno, Direttore Tecnico di OleodinamicaPneumatica.

“L’industria 4.0 è il tema del momento, ed è diventato un aspetto fondamentale per le imprese”, ha detto Bonanno, nell’introdurre l’incontro. “Consente, infatti, di poter disporre di sistemi che, grazie alla condivisione dei dati, riescono ad avere diverse informazioni e a rendere i prodotti sempre più user friendly”. Le azienda coinvolte sono state invitate a descrivere come, nella propria realtà, all’interno dei siti produttivi, applicano la filosofia dell’Industry 4.0. In uno dei prossimi numeri di Oleodinamica Pneumatica sarà possibile leggere il reportage completo dell’evento.

Da sinistra: Antonino Bonanno, ricercatore di Imamoter CNR: Laura Brighi e Giovanni Micaglio di Kaeser Compressori; Stefano Gai di SKF; Davide De Rosa di KISSsoft.

Di Lorenza Peschiera

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome